Affettività, sessualità e… natura: in cammino per crescere

Affettività, sessualità e… natura: in cammino per crescere

3 escursioni rivolte alle ragazze ed ai ragazzi che hanno terminato la 5° elementare, per una educazione affettiva e sessuale
(dal 1 al 3 agosto)

PROGRAMMA DI MASSIMA
1 agosto: ritrovo ore 8.30 presso Villa Althamer, presentazione e conoscenza con i ragazzi ed escursione zona Arco. Rientro ore 17.30
2 agosto: ritrovo ore 8.00 presso Villa Althamer, partenza in autobus. Rientro ore 17.30
3 agosto: ritrovo ore 8.00 presso Villa Althamer, partenza in autobus. Rientro ore 17.30
Durante le escursioni sarà sempre presente la Psicologa ed almeno un AMM. Pranzo al sacco. La lista di cosa portare verrà spedita tramite E-Mail ad avvenuta adesione
Quota di partecipazione: € 60 + spese di viaggio (gli spostamenti saranno con autobus e pulmann di linea: quindi una spesa di qualche euro al giorno…)

Il tema dell’affettività e sessualità sarà condotto dalla Psicologa-Psicoterapeuta Elena Faccio.

«Come nascono i bambini?» E’ questa la domanda che, sempre più precocemente, i piccoli rivolgono a noi adulti (genitori, insegnanti e fratelli maggiori) nel tentativo di trovare una spiegazione soddisfacente al “mistero della vita”. D’altro canto, l’età giusta in cui fornire delle risposte, ossia l’attesa del momento più opportuno in cui svelare la verità, sembra essere la maggiore preoccupazione dei “grandi”.

Altrettanto frequenti sono gli stimoli provenienti dal mondo animale, solitamente fonte di grande curiosità ed interesse per i più piccoli.

Le curiosità non vengono tuttavia espresse sempre attraverso la parola. A volte il bambino cerca di soddisfarle direttamente esplorando il corpo altrui, altri accettano di rimanere nell’ignoranza, vuoi perché non trovano la disponibilità giusta negli adulti, vuoi perché sono timidissimi e non si permetterebbero mai di chiedere. Bisogna trovare il momento, le parole e i toni giusti per parlarne. Le persone, in particolare i genitori in genere fanno difficoltà a parlare di questi argomenti.

Cos’è l’educazione alla vita? Potremmo partire da ciò che non è:
• non è un semplice trasferimento di informazioni sulla fisiologia o sulla biologia; non è un’unità didattica a tema;

E’ invece un percorso i cui obiettivi possono essere riassunti nel:
• favorire una forma di comunicazione “affidabile” ed “intima” tra adulto e bambino e tra bambino e bambino; si inserisce come risposta ai bisogni, agli interessi, alle ansie dei bambini; rende i bambini più sensibili ai bisogni altrui, può aiutarli a capire come le loro parole ed i loro gesti toccano i sentimenti ed il comportamento di quelli che li circondano; è un percorso collettivo che insegna i bambini ad apprezzare e rispettare le differenze tra di loro e grazie al quale diventano più consapevoli delle loro somiglianze; favorisce l’aumento della consapevolezza rispetto alla propria identità di maschio o di femmina, favorisce l’accettazione della propria sessualità; si propone di “normalizzare” il tema e di favorire la spontaneità nel parlarne.

A livello di gruppo: Favorire la coesione del gruppo ed il superamento degli stereotipi sessuali; Favorire l’integrazione maschi–‐femmine; Favorire comportamenti interattivi basati sull’accettazione di sé, la realistica percezione degli altri, la reciprocità.
Introduzione sui temi della sessualità, il corpo in cambiamento, le curiosità del bambino sull’amore.

Modalità di adesione al progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione del progetto:
martedì 26 giugno ore 20.30

c/o Villa Althamer ARCO
Saranno presenti:
Lorena Prati, presidente Associazione Giovani Arco,
Elena Faccio, psicologa, psicoterapeuta,
Sergio, Carlo, Lorenzo AMM Alto Garda e Ledro.

SCOPRI LA MONTANGNA

SCOPRI LA MONTAGNA è una proposta rivolta ai ragazzi dai 10 ai 12 anni, per scoprire le montagne intorno all’Alto Garda.

Un percorso guidato per apprendere alcuni elementi fondamentali, utili alla pratica del trekking in montagna, in sicurezza.  Si prevedono 5 uscite, dove si parlerà di:

  • dinamiche di gruppo
  • acquisire sicurezza
  • muoversi su terreni impervi
  • lettura delle mappe
  • orientamento
  • come leggere il meteo
  • cosa metter nello zaino e come prepararlo
  • come vestirsi
  • come comportarsi in presenza di fauna selvatica.

Il primo incontro – mercoledì 13 giugno ore 09.00/12.00 – sarà di presentazione e si prevede una camminata molto semplice per conoscerci un po’ e capire cosa fare nelle giornate successive. (zona Riva)

Abbigliamento consigliato fin dal primo incontro:  Vestite comodi e … a cipolla! Indossa la scarpa giusta. Noi consigliamo sempre una scarpa da trekking o meglio, uno scarponcino. I pantaloni lunghi sono caldamente consigliati. Un copricapo e occhiali da sole, una maglia manica lunga. Lo zaino lo porteremo sempre con noi, anche la prima volta. Portatevi una bottiglia di acqua e qualcosa da mangiare. Una giacca anti pioggia/vento è sempre meglio infilarla nello zaino. Se avete già i bastoncini, portateli, altrimenti…pazienza! Le uscite saranno calibrate sul gruppo, in base alle capacità complessive.

E’ sempre previsto il pranzo a sacco: ognuno dovrà organizzare il proprio zaino in base a quanto si dirà nel primo incontro.

Numero minimo partecipanti: 10

quota di partecipazione, pacchetto complessivo: € 60.00; eventuali singole uscite: € 15,00

Iscrizione: SMS AL N. 324-5367430

Scaricate, compilate e consegnate il modello autorizzazione minori con privacy da consegnare tassativamente il giorno 13 giugno. Senza il consenso dei genitori…si rimane a casa!

 

 

1° incontro: mercoledì 13 giugno ore 09.00-12.00; luogo: porto S. Nicolò Riva del Garda. Dopo la presentazione ci muoveremo verso il Monte Brione

USCITE SUCCESSIVE (programma di massima: il programma sarà definito in base alle caratteristiche del gruppo)

  1. 20 giugno ore 09.00-16.00: ritrovo a Riva del Garda in Piazza Catena, di fronte alla centrale elettrica; percorso di massima: tratto sentiero Ponale, Senter del Bech e rientro
  2. 27 giugno ore 09.00-16.00: ritrovo da concordare; percorso di massima: zona Monte Altissimo e rientro
  3. 4 luglio ore 09.00-16.00: ritrovo da concordare; percorso di massima: zona Misone Rifugio S. Pietro
  4. 11 luglio ore 09.00-16.00: ritrovo da concordare; percorso di massima: zona Stivo
  5. 18 luglio ore 09.00-18.00 uscita più lunga, in zona da concordare in gruppo

 

 

INCONTRARE L’ORSO

Una uscita per un trekking si rivela un incontro inaspettato con una femmina di orso seguita dal cucciolo nato lo scorso anno. Carlo e Silvino si sono trovati questi due abitanti della montagna a pochi metri di distanza.

orso: foto Carlo Michelini

clicca sotto per vedere il video

Se stai cercando informazioni utili su come comportarsi in caso di presenza dell’orso, ti consigliamo di leggere il seguente opuscolo, edito dalla Provincia Autonoma di Trento.

clicca sotto per leggere le informazioni comportamentali in caso di incontro con l’orso

Brochure_Incontro Orso