GardaTrek – Top Loop: La corona del Garda Trentino 5° TAPPA dal rifugio Marchetti allo Stivo a Nago

Rifugio Marchetti allo Stivo: sveglia con neve
Sergio e Carlo
Si apre una finestrae ed a metà mattina iniziamo a scendere: l’arrivo è previsto a Nago per metà pomeriggio.
Qui in località Le Prese, il nostro sentiero gira a destra, verso Castil e Malga Zanga
A Castil le ultime tracce di neve
Nago e Torbole
Sopra Nago un parco della memoria a ricordo della Prima Guerra Mondiale

GardaTrek – Top Loop: La corona del Garda Trentino 4° TAPPA da Ceniga di Dro al rifugio Marchetti allo Stivo

Dopo la campagna inizia lo sterrato del sentiero
Un passaggio caratteristico
Braila
edf
Dopo una strada forestale alquanto lunga…finalmente un sentiero come piace a noi
A Valestré prati arati dai cinghiali e prime tracce di neve
I prati di Malga Valestré
Vista sul Lago di Garda
Mandrie Alte
Mughi, neve e vento. Tanto vento
Tramonto sull’Adamello/Brenta dal rifugio Marchetti allo Stivo

GardaTrek – Top Loop: La corona del Garda Trentino 3° TAPPA dal rifugio S. Pietro a Ceniga di Dro

Carlo e Sergio hanno percorso questa tappa del GardaTrek per installare i cartelli con le indicazioni.

Sono partiti dal rifugio S. Pietro verso la cima del monte omonimo; breve discesa verso Treni, Croce di Bondiga, Monte Biaina; poi S. Giovanni al Monte, Mandrèa, Salt de la Cavra, Laghel, Ceniga.

Circa 20 chilometri non difficili tranne qualche breve passaggio su roccia dove bisogna essere prudenti e attenti con il bagnato. Dislivello in salita e discesa sono inferiori rispetto a quelli “ufficiali”, ma comunque sono importanti ed è necessario avere un buon allenamento. Saranno circa 900 metri di dislivello in salita e circa 1750 in discesa.

Siamo partiti con la nebbia ed arrivati con il sole!

Rifugio S. Pietro
Spazio alla bioedilizia!
Vista sul Garda
La croce di vetta del Biaina a 1412 metri slm.
Carlo intento al lavoro
Casa tra i faggi a S. Giovanni
Le foto della seconda parte arriveranno….